top of page

Diversità, Equità e Inclusione: la forza motrice di aziende consapevoli, etiche e responsabili

a cura di Fabio Parolini e Paolo Valli



In occasione della Giornata Mondiale contro la Discriminazione e della Giornata del Complimento, vogliamo condividere alcune riflessioni sul valore intrinseco di Diversity, Equity e Inclusion (DE&I) non solo come principi etici, ma come pilastri fondamentali di una strategia aziendale sostenibile e responsabile. Queste occasioni ci offrono l'opportunità di esaminare come le strategie e le pratiche di DE&I possono essere integrate efficacemente nelle nostre organizzazioni, promuovendo un ambiente di lavoro più rispettoso, produttivo e innovativo. 

 

Diversità: una sorgente di innovazione e creatività 

La diversità in azienda va oltre il semplice riconoscimento delle differenze fisiche o culturali; si tratta di valorizzare e sfruttare le diverse prospettive, esperienze e competenze che ogni individuo porta in un gruppo, in una squadra. Sono ormai numerosissime le ricerche che dimostrano che le aziende che abbracciano la diversità superano spesso i loro concorrenti, poiché la varietà di punti di vista contribuisce a una maggiore creatività e innovazione. Comprendere e rispecchiare la diversità dei mercati e dei clienti può essere un significativo vantaggio competitivo. 

 

Equità: la base per la crescita e lo sviluppo 

L'equità, in azienda, garantisce che tutti abbiano accesso alle stesse opportunità di crescita e di sviluppo; questo implica l'adozione percorsi di carriera trasparenti e la rimozione di barriere sistemiche che impediscono la piena partecipazione delle persone e favorisco, al contempo, CONoscenza, CONdivisione, CONnessione. Le aziende che si impegnano a costruire un ambiente equo sono spesso quelle che riescono a trattenere i talenti migliori, riducendo il turnover e incrementando la soddisfazione e l'engagement dei dipendenti. 

 

Inclusione: creare ambienti di lavoro accoglienti e produttivi 

L'inclusione rappresenta il trait d’union tra il riconoscimento della diversità e l’applicazione di politiche di equità e si focalizza sulla creazione di ambienti di lavoro in cui ogni persona si sente valorizzata, ascoltata e inclusa. Pratiche inclusive assicurano, ad esempio, sensibilità verso la realizzazione di spazi di lavoro fisicamente accessibili, il rispetto di tradizioni e identità culturali differenti, la possibilità di dar voce e ascoltare tutto ciò che possa risultare proficuo nelle decisioni aziendali e per il bene comune. Un ambiente di lavoro inclusivo non solo migliora il benessere dei dipendenti, ma stimola anche la lealtà e l'impegno verso l'azienda. 

 

Considerare la DE&I una strategia di valore: una responsabilità condivisa 

L'implementazione efficace di strategie di DE&I richiede un impegno costante e la partecipazione attiva di tutti i livelli organizzativi. La leadership aziendale gioca un ruolo cruciale nel definire la visione e nell'impostare le aspettative, ma il coinvolgimento di ogni dipendente è essenziale per trasformare quella visione in realtà. Ciò include la formazione, la promozione del dialogo aperto e la creazione di spazi sicuri dove le persone possono sentirsi valorizzate, ascoltate, prese in considerazione ed anche aiutate e supportate se e quando necessario, senza giudizio. 

 

Dai PerCorsi di BEEAIM alle DE&I TaskForce aziendali 

Questi sono gli obiettivi con i quali in BEEAIM abbiamo avviato – e stiamo avviando – alcuni progetti con diverse realtà aziendali, veri e propri PerCorsi di formazione e servizi di accompagnamento che, in taluni casi, hanno portato alcune aziende a costituire al proprio interno delle vere e proprie “DE&I TaskForce”

 

Si tratta di progettualità pensate e disegnate ad hoc per coinvolgere tutte le persone, spesso con un respiro ancora più ampio che mira poi a coinvolgere anche tutti gli stakeholders esterni.   

 

Come tutti i nostri progetti, la fase di design iniziale ed assessment richiede la massima cura e personalizzazione, anche nella definizione delle survey iniziali utili a coinvolgere le persone. Il nostro PerCorso DE&l, infatti, ha il suo “debutto” proprio mediante una indagine personalizzata e costruita ad hoc per singola azienda, perché se anche temi ed obiettivi sembrano simili, ogni azienda ha la propria storia, è fatta di persone differenti che cooperano e lavorano in ambiti, ambienti e contesti molto diversi tra loro.  

 

Non c’è mai un’organizzazione aziendale uguale ad un'altra. Le organizzazioni aziendali sono organismi viventi, sistemi complessi popolati ed arricchiti da persone diverse. Ognuna deve avere la propria visione, strategia e PerCorso DE&l, un’unicità che noi aiutiamo a far emergere e a salvaguardare. 

 

L’indagine iniziale è molto più di un semplice assessment, è il pilastro di CONoscenza e CONdivisione grazie al quale identificare valori e percorsi da percorrere insieme. È il primo importante momento per riflettere su diversità e inclusione, sui pregiudizi cognitivi, su cosa significa lavorare in una organizzazione inclusiva, sui possibili gap, anche generazionali, sui linguaggi ostili, disabilità e multiculturalità, orientamento affettivo, parità di genere e comunicazione... Tutti elementi che poi vengono approfonditi e interiorizzati durante i PerCorsi formativi. 

 

La survey iniziale rappresenta quasi sempre l’elemento fondante di una vera e propria DE&I TaskForce, un gruppo di persone, una squadra che ha la Mission di supportare l'azienda in un processo di trasformazione e innovazione nell’ambito di Diversità, Equità e Inclusione. Siamo orgogliosi poi di condividere che, spesso, con le aziende con le quali iniziamo questi PerCorsi si illuminano altri sentieri e percorsi che ci portano a condividere con la TaskForce tutto il processo di trasformazione, con l'obiettivo di rendere il cambiamento (intraziendale e interaziendale) possibile attraverso il nostro supporto e le proposte di miglioramento, la loro analisi e la fattibilità. 

 

La Giornata Mondiale contro la Discriminazione e la Giornata del Complimento ci ricordano l'importanza di costruire organizzazioni che non solo tollerano, ma che rispettano e danno valore concreto alla diversità, all'equità e all'inclusione. Per le aziende, gli imprenditori e i professionisti, abbracciare questi principi non è solo una questione di etica, ma una strategia vincente che porta a una maggiore innovazione, soddisfazione dei dipendenti e successo a lungo termine. In questo contesto, la DE&I diventa non solo un obiettivo da perseguire, ma una vera e propria forza motrice di cambiamento, come quella che in BEEAIM racchiudiamo nel "tobeecurious | tobeedifferent

Comments


bottom of page